• Ferisce figlio e nuora e si barrica in casa a Corigliano Calabro, poi si arrende

Ferisce figlio e nuora e si barrica in casa a Corigliano Calabro, poi si arrende

É stato determinante il ruolo svolto da un carabiniere negoziatore

Si è arreso ai carabinieri l'uomo che per alcune ore a "Schiavonea" di Corigliano Calabro si era barricato in casa dopo avere ferito due persone. Stando a quanto si é appreso, i due feriti sono il figlio e la nuora dell'uomo, con i quali c'é stata una lite al culmine della quale si é verificato il duplice ferimento. Quando si é barricato in casa insieme all'uomo c'era la moglie, che é rimasta illesa. I carabinieri stanno ricostruendo i fatti. I due feriti sono stati portati con l'elisoccorso nell'ospedale di Cosenza, dove si stanno verificando le loro condizioni. 

É stato determinante il ruolo svolto da un carabiniere negoziatore, specificamente formato ad intervenire in situazioni di particolare criticità, per indurre ad arrendersi Cosimo Sisto, il commerciante di 76 anni che aveva ferito a colpi di pistola il figlio e la nuora al culmine di una lite per motivi d'interesse e si era poi barricato in casa insieme alla moglie. La ricostruzione ufficiale dei fatti é stata fornita all'ANSA dal comandante provinciale di Cosenza dei carabinieri, tenente colonnello Piero Sutera. Il militare specializzato, appartenente al Nucleo investigativo del Comando provinciale di Cosenza, ha svolto una paziente e prolungata opera di convincimento nei confronti di Sisto, riuscendo alla fine a fare desistere l'uomo dal compiere ulteriori atti violenti contro la moglie e contro se stesso.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere