Vino artigianale,tre giorni a Capestrano

Cinquanta produttori per 7/a edizione del salone 'Naturale'

(ANSA) - CAPESTRANO (L'AQUILA), 16 APR - Giunto alla settima edizione, 'Naturale', salone del vino artigianale, sarà nuovamente accolto nel Convento di San Giovanni a Capestrano dal 12 al 14 maggio. Circa i 50 produttori che animeranno il viaggio nel mondo del vino, fra assaggi liberi, degustazioni guidate e conferenze, una rassegna di grandi vini, uno stimolo alla riflessione sulla cultura alimentare e sul consumo, ma soprattutto un tributo alla figura del vignaiolo-contadino, ultimo custode degli equilibri naturali e produttore del nostro cibo, nonché ponte tra modernità e riscoperta di tradizioni antiche, sapori e profumi dimenticati.
    Situato in prossimità del Parco nazionale del Gran Sasso e dei Monti della Laga, Capestrano è parte integrante di un fertile territorio riconosciuto per la sua biodiversità gastronomica. Per andare 'oltre il bicchiere' si è deciso di coinvolgere figure come Sandro Sangiorgi, tra i fondatori dell'associazione Arcigola, divenuta in seguito Movimento Slowfood, e fondatore e direttore di Porthos Edizioni, che con il Salone collabora da tre edizioni, Armando Castagno, giornalista, degustatore e scrittore, e Gaetano Saccoccio, degustatore.
    L'evento si terrà sabato e domenica dalle 12 alle 20, il lunedì dalle 10 alle 16, in una giornata rivolta principalmente agli operatori del settore che potranno usufruire dell'ingresso gratuito per tutta la durata della manifestazione.
    'Naturale' è un evento organizzato dall'associazione culturale aquilana DinamicheBio con il Patrocinio del Comune di Capestrano.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere