• Incendio Pescara: rogo circoscritto,una decina alberi bruciati

Incendio Pescara: rogo circoscritto,una decina alberi bruciati

In corso le operazioni di bonifica

(ANSA) - PESCARA, 10 SET - Il rogo che si è sviluppato intorno alle 22,30 di ieri sera all'interno della Pineta Dannunziana a Pescara, è sotto controllo e risulta circoscritto.
    In corso le operazioni di bonifica. Diversi gli alberi bruciati, una decina stando ad una prima stima. Il forte vento della sera ha favorito le fiamme che si sono propagate verso l'interno della Riserva. La zona intorno è residenziale, con ville e palazzi. È stato dislocato un cordone della Protezione Civile a difesa della pubblica incolumità e per tutelare il polmone verde della città. Polizia Municipale, Vigili del Fuoco e forze dell' ordine resteranno sul posto tutta la notte. Considerata la grande siccità l'Amministrazione, fa sapere il Comune, dieci giorni fa ha provveduto al controllo dell'impianto anti-incendio "e questa sera è stato possibile attivare immediatamente le prese d'acqua del sistema di spegnimento fisso". Si consiglia di evitare la zona per non intralciare il lavoro in corso, chiede il Comune. Domani due comparti della Riserva, il 3 e 4, saranno chiusi per verifica dei danni e della stabilità dei rami.
    La Riserva naturale di pineta Dannunziana è conosciuta anche come la Pineta Dannunziana. È una riserva naturale che si trova nella zona Sud di Pescara. È conosciuta anche come Pineta o Parco D'Avalos. Nell'intento di proteggere l'ultima grande pineta nel territorio pescarese, la Regione Abruzzo, ha istituito l'attuale riserva naturale che si estende per una superficie di 53 ettari circa; di questi solo 35 ettari restano dell'antica selva. La flora include molte specie di piante e di arbusti tipici della macchia mediterranea. Non distante dal mare e dalla riviera Sud, è a due passi dallo stadio Adriatico 'Giovanni Cornacchia'. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere