Pescara celebra Giorno della Memoria

Prefetto, dobbiamo continuare a credere in valori democrazia

(ANSA) - PESCARA, 27 GEN - "Gli ultimi accadimenti hanno minato la nostra forza di credere nei valori della democrazia, ma noi dobbiamo essere più forti": nella Giornata della Memoria il Prefetto di Pescara, Francesco Provolo, ha ricordato "l'importanza di credere sempre nella libertà" durante la cerimonia per conferire Medaglie d'Onore alla memoria a tre abruzzesi internati nei lager nazisti: Vittorio Boccabella di Notaresco (Teramo), Donato Perilli di Penne (Pescara) ed Eustachio Tarquinio di Tocco da Casauria (Pescara). "É giusto non dimenticare e oggi la presenza dei ragazzi delle scuole é importante. A loro lasceremo un messaggio: quello di tenere presente che le atrocità della Guerra devono rimanere indelebili come nostro ricordo nella nostra memoria" ha aggiunto Provolo. "Compito delle istituzioni - ha detto il sindaco Marco Alessandrini - é anche quello di non dimenticare e ricordare alle nuove generazioni la barbarie di settant'anni fa. Dobbiamo mantenere vivo il ricordo anche se queste ferite non si rimargineranno".

A Teramo risuona la sirena antiaerea - Dall'orrore dei campi di concentramento all'immagine dei giovani impiccati a Teheran perché omosessuali, passando per le schiave del sesso fino ad arrivare al dibattito sul riconoscimento delle unioni civili. Il filo conduttore della Giornata della memoria all'Università di Teramo, dove viene fatta suonare la sirena antiaerea in un viaggio indietro nel tempo, è quel legame tra vecchie e nuove discriminazioni su cui si instaura ancora oggi il germe dell'intolleranza. Un legame ripercorso questa mattina in aula magna, dalla presenza di circa mille studenti delle scuole superiori abruzzesi, con l'obiettivo di sensibilizzare le nuove generazioni verso i rischi di discriminazioni sottili, striscianti, ma non meno pericolose. "Il nostro obiettivo - commenta il rettore Luciano D'Amico - era quello non solo di una doverosa commemorazione dell Shoah, ma di indurre una riflessione su tutte le discriminazioni". Discriminazioni che spesso si affacciano sulla scena quando mancano vie di coesione. "È successo con gli ebrei - aggiunge il rettore - succede con i Rom i migranti". Il Rettore parla della polemica per le statue coperte per la visita di Rohani, ricorda che l'Iran ha il primato di esecuzioni capitali. "I ragazzi impiccati perché accusati di avere una relazione omosessuale - continua - è questo che bisognerebbe far vedere a Rohani". Vecchie e nuove discriminazioni, vecchie e nuove tragedie come le schiave del sesso durante la seconda guerra mondiale, le schiave del sesso dell'esistenza, le schiave del sesso lungo la Bonifica. "Come i nostri nonni si sono girati dall'altra parte - conclude -credo che anche chi rileggera' la nostra storia tra 50 anni penserà che anche noi ci siamo girati dall'altra parte". Tra gli ospiti d'eccezione della giornata anche il portavoce dell'ambasciata israeliana Amit Zarouk. "Per me è un evento importantissimo, commovente - ha detto - Mia madre è nata in Europa, molti dei familiari sono stati sterminati nella Shoah. Credo sia fondamentale parlare della Shoah non solo per la storia ma anche e soprattutto per il futuro".

Tante altre in Abruzzo le iniziative organizzate in occasione del "Giorno della Memoria", data simbolica per ricordare la Shoah.

- L'AQUILA:oggi,  Auditorium del Parco, ore 18, l'Università, in collaborazione con l'Assessorato alla Cultura del Comune, organizza un concerto dell'Officina Musicale diretta da Orazio Tuccella dedicato ai musicisti scomparsi nei campi di sterminio. Brani Klezmer e composizioni da camera per archi e fiati, tutti composti durante la prigionia; l'attore Claudio Marchione leggerà alcuni brani dal Canto del popolo ebraico massacrato di Katzenelson.

- SPOLTORE (Pescara): oggi, ore 18.30, sala consiliare del Comune, proiezione del film di Luca Krstic "Un Cristo per Auschiwitz - prove per Cristo di Basilea". Venerdì 29 gennaio, ore 10:30, gli studenti delle classi terze della scuola media assistono alla proiezione del documentario "Alexian Santino Spinelli un artista rom" di Paolo Bonfanti. Presente il protagonista che, dopo la proiezione, si soffermerà sulle memorie dello sterminio dimenticato dei rom (Samudaripen), leggerà poesie e risponderà alle domande dei ragazzi.

- GIULIANOVA (Teramo): oggi, ore 21:15, sala Buozzi, Arts Academy con il patrocino del Comune organizza "Il giorno della memoria, oltre l'orrore", racconti e letture corredate da immagini, rappresentazioni visive e testimonianze.

- PESCARA: giovedì 28 gennaio, ore 17:30, Mediamuseum in piazza Alessandrini, presentazione del film "La valle di marmo" di Gianni Di Claudio. Il film ripercorre gli eventi legati ai bombardamenti alleati su Pescara e Loreto Aprutino, raccontati attraverso gli occhi di un bambino. Proiezione anche per le scuole giovedi 28 mattina, su prenotazione.

- ORTONA (CHIETI): oggi, ore 21:15, Teatro Tosti, il Teatro del Krak presenta "Sii gentile, abbi coraggio – per Anna Frank"

da oggi al 12 febbraio, presso il Museo della battaglia di Ortona in Corso Garibaldi, mostra documentaria e di immagini "Lo sterminio in Europa tra le due guerre Mondiali", a cura dell’Associazione Nazionale Ex Deportati (Aned).

da oggi al 12 febbraio, presso il Museo musicale d'Abruzzo Istituto Nazionale Tostiano, Corso Matteotti, mostra documentaria "Ma che razza di musica!", le vicende della musica e dei musicisti italiani nel periodo fascista.

- S.GIOVANNI TEATINO (CHIETI): oggi, in scena allo Spazio Matta a partire dalle ore 20.30, lo spettacolo evento "I binari della memoria" 


Sabato 29 gennaio 2016, Auditorium Scuola Civica Musicale in piazza San Rocco, lo spettacolo "Noa e le stelle". 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Giorgio Magliocca e Umberto di Fonzo - Fabbrica srl

Fabbrica Set Design Company, quando la creatività sposa l'artigianalità

L'azienda scenotecnica della provincia di Chieti è specializzata nella realizzazione di scenografie per grandi spazi sia per la ristorazione che per l’intrattenimento, ma anche di allestimenti per esposizioni e meeting


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere