Bimbo sotto treno, genitori e nonno a giudizio

Procedimento 3 febbraio davanti Corte Assise di Chieti

(ANSA) - PESCARA, 11 GEN - A giudizio genitori e nonno di un bimbo di 3 anni, di etnia rom, morto il 24 maggio 2014, colpito e sbalzato via, a Pescara, stazione S.Marco, da un treno in arrivo sul tracciato ferroviario della linea regionale Roma-Sulmona-Pescara. Il procedimento, il 3 febbraio, davanti la Corte di Assise di Chieti. Davanti al giudice, su richiesta del Gup del Tribunale di Pescara Nicola Colantonio, la madre, accusata di abbandono di minore, il padre e il nonno che risponderanno di omicidio colposo.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Giorgio Magliocca e Umberto di Fonzo - Fabbrica srl

Fabbrica Set Design Company, quando la creatività sposa l'artigianalità

L'azienda scenotecnica della provincia di Chieti è specializzata nella realizzazione di scenografie per grandi spazi sia per la ristorazione che per l’intrattenimento, ma anche di allestimenti per esposizioni e meeting


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere