• Malato distrofia rinuncia eutanasia, voglio vedere New York

Malato distrofia rinuncia eutanasia, voglio vedere New York

Decisivo incontro con vescovo Vicenza, monsignor Pizziol

A fine anno aveva annunciato di voler farla finita, sottoponendosi all'eutanasia in Svizzera, ma la vicinanza di tante persone, e una visita del vescovo di Vicenza, mons. Beniamino Pizziol, lo hanno fatto desistere dal proposito e ora vuole "prima di morire, provare a vivere".

Lo ha raccontato oggi un uomo di Cassola (Vicenza), Stefano Gheller, 46 anni, affetto dalla nascita da una grave forma di distrofia muscolare e dall'età di 14 anni su una sedia a rotelle.

"Non lo avrei mai creduto - afferma oggi - ma tutte le testimonianze di affetto e vicinanza ricevute negli ultimi mesi mi hanno fatto capire che forse la mia vita merita di più, che forse anche io ho ancora il diritto di sognare: aiutatemi ad andare a New York". E mons. Pizziol "mi ha fatto bene al cuore, gli ho chiesto di poter intercedere per organizzare un incontro con Papa Francesco".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie