• Sondaggio Bce, gli economisti tagliano le stime del Pil Eurozona nel 2021

Sondaggio Bce, gli economisti tagliano le stime del Pil Eurozona nel 2021

Riduzione al 4,4%, contro il 5,3% stimato ad ottobre e sarà più forte la ripresa nel 2022

L'economia dell'eurozona crescerà meno del previsto quest'anno ma con un tasso maggiore nel 2022. E' quanto emerge dal sondaggio condotto dalla Bce fra 66 economisti secondo cui il Pil salirà del 4,4% contro il 5,3% stimato a ottobre. Per il prossimo anno tuttavia le aspettative salgono dal 2,6 al 3,7%. Per quanto riguarda l'inflazione le attese sul breve restano invariate così come quelle sul lungo termine (1,7%). 

Le attese per il tasso di disoccupazione media sono limate all'8,9% per quest'anno e all'8,3 per il prossimo. Sul lungo termine la riduzione è al 7,4%.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video Economia



      Vai al sito: Who's Who

      Modifica consenso Cookie