Sanders sfida Amazon su disparità, Bezos lo snobba

Respinto l'invito in Congresso. Pandemia arricchisce i paperoni

Bernie Sanders sfida Amazon riaccendendo uno scontro a distanza con Jeff Bezos che va avanti da tempo. Con l'obiettivo di presentare le due facce dell'America, quella dei paperoni e quella della classe lavoratrice, il senatore ha deciso di portare uno dei dipendenti di Amazon in Congresso per un'audizione sulla disparità dei redditi e ha invitato lo stesso patron a partecipare. Ma Bezos ha declinato.

Per Sanders comunque il 'no' non è un problema, anzi rafforza la tesi dell'ala sinistra del partito democratico di un'America a due velocità, dove i ricchi non fanno abbastanza per il resto della popolazione. E la scelta di portare Bezos ad esempio fra tutti i paperoni americani non è causale. Il patron di Amazon non solo è l'uomo più ricco al mondo, è anche colui che con la sua società si oppone alla sindacalizzazione dei lavoratori.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie