Amazon: faro Antitrust Usa su abuso posizione dominante

Dopo Facebook e Google, Silicon Valley sotto pressione

L'Antitrust Usa mette nel mirino Amazon. Un team di investigatori della Federal Trade Commission, riporta Bloomberg, ha iniziato a intervistare piccole imprese che vendono prodotti su Amazon.com per stabilire se il gigante dell'e-commerce stia abusando del suo potere a danno della concorrenza. I colloqui indicano che l'Ftc è nelle fasi iniziali di un'ampia indagine che punta a capire come funziona Amazon, individuare eventuali pratiche contro la legge e identificare i mercati in cui è dominante.

Diversi avvocati e almeno un economista stanno conducendo interviste della durata di almeno 90 minuti su una serie di argomenti, hanno riferito tre imprenditori. Ai quali è stato chiesto quale percentuale dei loro ricavi derivi da Amazon rispetto ad altri siti come Walmart e EBay, a dimostrazione dello scetticismo dei regolatori rispetto all'esistenza di reali alternative al gigante di Jeff Bezos. La lunghezza delle interviste e lo staff impiegato suggeriscono che quella in corso sia una seria inchiesta e non una mera risposta ad esposti.

Nei giorni scorsi tutti e 50 gli stati Usa hanno annunciato un'indagine antitrust su Google, sospettata di abuso della posizione dominate minacciando la libera concorrenza e a danno della tutela dei consumatori. E anche Facebook è finita nel mirino di otto stati americani più il Distretto di Columbia, per una indagine antitrust.

   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA