Internet&Social

Twitter apre alle registrazioni con account Google e Apple

Dopo il test, procedura rilasciata a tutti su iPhone e Android

Twitter ha aperto alla possibilità di registrarsi al servizio utilizzando il proprio account Google o Apple. A quindici anni dal lancio, il social network accoglie dunque l'accesso di terze parti, seppur con dei limiti. Se infatti la registrazione con il profilo Google funziona sia via web che da app, quella con l'account Apple varrà solo se si usa un dispositivo della Mela, iPhone o iPad. Stando a quanto comunicato dall'azienda, su iOS il supporto al login via web, da Safari o altro browser, arriverà in seguito.

Twitter ha testato per diverso tempo la funzionalità nella versione beta dell'app, prima del rilascio globale avvenuto nelle ultime ore. Chi si registra per la prima volta, dovrà solo accedere con Google o Apple, indicare la propria data di nascita e il nome utente preferito per il servizio. Agli accessi successivi, in caso di logout o uscita dall'app, si potrà accedere utilizzando lo stesso ID Google o Apple della registrazione. Un eventuale problema della funzionalità risiede nel fatto che, non avendo creato un accesso unico per Twitter, l'utente non potrà reimpostare alcuna password per il singolo social, perché questa risulterà legata all'account di primo login. All'inizio di quest'anno, Twitter ha affermato che la crescita degli utenti rallenterà nel 2021 rispetto al 2020. Rendere disponibili opzioni di iscrizione di terze parti potrebbe aiutare a tenere alto il trend, senza perdere troppi utenti sul lungo periodo.
 
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie