Facebook, Usa aprono indagini su accordi dati

Gran giurì chiede informazioni a due produttori di smartphone

Le autorità americane hanno avviato indagini penali in merito agli accordi sui dati stretti da Facebook con altri colossi tecnologici, intensificando la pressione sul social network di Mark Zuckerberg.

Lo riporta il New York Times citando alcune fonti, secondo cui un gran giurì ha chiesto informazioni ad almeno due importanti produttori di smartphone che avrebbero siglato accordi con Facebook, guadagnando così l'accesso ai dati personali di centinaia di milioni di persone.

Le due società fanno parte del gruppo di oltre 150 aziende - fra le quali Amazon, Apple e Sony - che hanno firmato accordi per la condivisione di dati.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
        TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

        Video ANSA