Hi-tech

Android 12 trasforma lo smartphone nelle chiavi dell'auto

L'app Digital Car Key permetterà di aprire e chiudere il veicolo

L'ultimo aggiornamento dei Google Play Services, la base di codici con cui app terze possono comunicare con il sistema operativo Android, svela il lancio di Digital Car Key. Si tratta di una funzione già presentata da Google e riportata in auge all'evento per gli sviluppatori di quest'anno, Google I/O 2021. I nuovi indizi portano a credere che Big G introdurrà la funzionalità già su Android 12, la cui presentazione è fissata per il 19 ottobre, insieme al lancio della serie di smartphone Pixel 6 e 6 Pro. Si tratta della possibilità di trasformare lo smartphone nella chiave dell'auto, attraverso una copia di questa in digitale. Il processo prevede la registrazione, all'interno di un'app apposita, del paio in possesso, per il proprio veicolo supportato. Inizialmente non saranno compatibili tutti gli smartphone aggiornati ad Android 12 (si parla solo di Pixel e Samsung), così come non tutte le auto potranno sfruttare il particolare metodo di blocco e sblocco degli sportelli. Google aveva già spiegato il funzionamento di Digital Car Key, che sfrutterà la comunicazione via NFC e UWB per dialogare con il mezzo. Ciò presuppone che l'automobile integri già un simile strumento, che di norma è presente su modelli di lusso, anche se il mercato sta velocemente evolvendo in tale direzione, trasformando il classico concetto di 'keyless', l'apertura, chiusura e accensione con il solo pulsante 'start', in qualcosa di più tecnologicamente avanzato. La stessa Google, ha cominciato a collaborare con i produttori di auto, per ottimizzare l'interfaccia di comunicazione e realizzare uno standard condiviso, tramite la Android Ready SE Alliance. Apple offre giù un servizio simile, con Car Key per iPhone ed Apple Watch, disponibile solo per le più recenti BMW.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie