Hi-tech

Cina, il 5G spinge investimenti nei data center

Rapporto Cbre Group, 880 milioni dollari in prima metà 2021

(ANSA-XINHUA) - SHANGHAI, 22 SET - L'investimento diretto nei data center in Cina continentale ha raggiunto gli 880 milioni di dollari circa nella prima metà del 2021, classificandosi al primo posto nella regione Asia-Pacifico, secondo un recente rapporto rilasciato dalla società di servizi immobiliari e investimenti Cbre Group.
    Con la commercializzazione del 5G, il rapido sviluppo dell'economia online durante la pandemia e il forte sostegno del governo alle 'nuove infrastrutture', i data center sono sempre più apprezzati dagli investitori, come ha affermato Sam Xie, responsabile della ricerca presso il Cbre Group in Cina.
    Il documento ha evidenziato che il volume totale di tali investimenti nella regione Asia-Pacifico è stato pari a 1,8 miliardi di dollari nello stesso periodo, ovvero l'80% del totale dello scorso anno. L'agenzia stima che verrà raggiunto un nuovo record quest'anno, dopo una performance già fenomenale nel 2020.
    Xie ha anche osservato che l'investimento nei data center in Cina continentale proseguirà al rialzo quest'anno, in quanto le tendenze a lungo termine come l'innovazione tecnologica e gli aggiornamenti dei consumi diventano sempre più importanti nello sviluppo della strategia degli investitori. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie