Hi-tech

Apple, per dipendenti non vaccinati frequenti test

Azienda ha posticipato rientro per tutti a gennaio 2022

A partire dal prossimo mese, Apple testerà frequentemente i dipendenti non vaccinati, quelli vaccinati invece saranno sottoposti raramente al test per il Covid-19. E' la nuova policy aziendale, spiega il sito The Verge, stabilita dopo un incontro tra il Ceo Tim Cook e il responsabile delle vendite al dettaglio e personale, Deirdre O'Brien.

Apple ha di recente posticipato la data di rientro in uffcio per tutti dopo una nuova ondata di casi e il crescere della variante Delta. In una email interna mandata ad agosto l'azienda di Cupertino ha specificato che il rientro è ritardato almeno fino a gennaio 2022. Durante un incontro, Cook ha detto ai dipendenti che bisognerà "imparare" la modalità di lavoro ibrido dopo anni trascorsi interamente in ufficio e gli ultimi 18 mesi circa a casa. Per ora, Apple concederà a tutti i dipendenti dell'azienda tre giorni di ferie extra nel prossimo trimestre.

Per i dipendenti negli Stati Uniti, quei giorni cadranno nella settimana del Ringraziamento, mentre i team di altri paesi fisseranno le loro date in modo indipendente.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie