Pandemia spinge tecnologia di consumo in Italia, +26,9%

Dati Gfk su primi 11 mesi 2021, su Pc e elettrodomestici casa

Dopo un 2020 positivo, continua a crescere in Italia il mercato della Tecnologia di consumo spinto dalla pandemia e dalla maggiore permanenza in casa per smart working e didattica a distanza. Secondo i dati GfK, nelle prime 11 settimane del 2021 le vendite sono cresciute del +26,9%. La crescita a doppia cifra del mercato riguarda sia il canale online (+64% ) sia i punti vendita tradizionali (+18%).

Tra i settori che hanno registrato la crescita più significativa da inizio anno - che coincide anche con l'avvio di nuove zone rosse - ci sono l'IT Office (+52,2%) che già lo scorso anno aveva fatto registrare vendite record, seguiro dal settore dei del Piccolo Elettrodomestico (+31,9%), Elettronica di Consumo (+22,7%) e del Grande Elettrodomestico (+20,1%).

Tra i singoli prodotti che hanno registrato la crescita più significativa, ci sono i Pc portatili (+49,1%) e tutti quegli elettrodomestici che accompagnano la nostra vita quotidiana, sempre più casalinga, come gli aspirapolvere (+27,7%), le tv (+23,6%), gli smartphone (+19,7%), i frigoriferi (+17,6%) e le lavatrici (+10,2%).

Secondo Gfk, tra i settori che hanno registrato una decrescita delle vendite a valore c'è la Fotografia (-10,9%), che non riesce ad invertire la rotta rispetto alla negatività che ha caratterizzato tutto il 2020, forse vittima della scarsità dei viaggi e della vita all'aperto.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie