C'è app passaporto sanitario, funziona con blockchain

My Health Passport da azienda italiana, dati solo ad autorizzati

Si chiama My Health Passport l'app sviluppata dalla società Blockchain Italia.io, basata sulla blockchain di Algorand. Nasce per rendere accessibili i dati personali e le informazioni sanitarie dei cittadini, in ambito Covid-19, esclusivamente a soggetti autorizzati, creando una credenziale universalmente verificabile, che garantisce l'autenticità e la validità della certificazione tramite un semplice codice QR. Presentata da Benedetto Biondi, Innovation Manager di Blockchain Italia.io, si pone come soluzione sicura per fornire un passaporto sanitario a livello globale.

"Siamo orgogliosi di aver realizzato per primi in Italia, e probabilmente in Europa, una piattaforma di certificazione elettronica dell'esito di un tampone, utilizzando una blockchain pubblica" spiega Biondi. "Il pass sanitario è la via più veloce per gestire gli spostamenti in sicurezza fuori confine e per il ripristino della vita sociale all'interno dei Paesi". Secondo lo sviluppatore, My Health Passport è un'alternativa al vecchio certificato cartaceo con tutti i suoi limiti "ad esempio il fatto che sia scritto nella lingua di origine o di residenza e che siano necessarie copie autenticate del documento per usi multipli". La soluzione è stata utilizzata in concreto per la prima volta in Italia durante l'evento di l'inaugurazione di Hangar21 a Milano, con la certificazione in modo elettronico degli esiti del tampone effettuato a tutti i presenti. Adesso andrà al vaglio delle organizzazioni europee ed extra-UE, per una validazione di fattibilità.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie