Samsung Galaxy S8, c'è già il clone cinese

Smartphone creato su base indiscrezioni, accadde anche ad iPhone

ROMA - Il Galaxy S8, lo smartphone di punta con cui Samsung spera di far dimenticare il flop del Note 7, si può già acquistare in Cina. Questo, almeno, è quanto potrebbero pensare gli incauti acquirenti che si imbattessero in un clone del dispositivo, fatto non benissimo ma capace di trarre in inganno un occhio poco attento. Il 'tarocco' del Galaxy S8, che sarà ufficialmente presentato da Samsung il 29 marzo a New York, è stato fabbricato in base alle numerose indiscrezioni trapelate in queste settimane sul dispositivo.

A mostrare il clone dello smartphone è stato un utente del social cinese Weibo, che ha pubblicato alcune foto. Dalle immagini si evince che la versione contraffatta del Galaxy S8 ha proporzioni lievemente diverse rispetto all'originale, le cui foto sono trapelate nei giorni scorsi in rete. La cornice inferiore dello schermo è più grande e, sul retro, la fotocamera e il lettore delle impronte digitali sembrano avere dimensioni più generose.

I cloni cinesi di smartphone di fascia alta non sono una novità. Anche il Galaxy S7, il predecessore del nuovo telefono di Samsung, ha avuto delle versioni contraffatte. Stessa sorte è toccata spesso anche all'iPhone di Apple, diretto rivale del dispositivo sudcoreano.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie