Analisti, Apple venderà 75 milioni di nuovi iPhone

Sarà record ,ma display in zaffiro potrebbe arrivare solo in 2015

Le previsioni di vendita per i nuovi iPhone sono rosee: 75 milioni di pezzi in poco più di tre mesi, da metà settembre data in cui si presume che i dispositivi arrivino sugli scaffali, al 31 dicembre. La stima compare in una nota agli investitori di RBC Capital Markets, intercettata dal sito specializzato Apple Insider. Per gli analisti i melafonini, attesi in due modelli da 4,7 e 5,5 pollici, venderanno 10 milioni di unità solo nel primo weekend, grazie ai display più grandi.

L'analista Amit Daryanani stima che gli iPhone venduti entro la fine di settembre saranno 15 milioni, cui si aggiungeranno 60 milioni nell'ultimo trimestre del 2014. La cifra consentirebbe a Apple di superare il record messo a segno tra ottobre e dicembre 2013, quando le vendite di iPhone hanno raggiunto i 51 milioni di unità.

Il ''notevole miglioramento'' dipenderebbe essenzialmente dagli schermi più grandi, capaci di conquistare clienti che finora si sono orientati su altri marchi. Non tutti gli analisti, tuttavia, sono ottimisti. Per Rod hall di JP Morgan, sentito da Cnet, lo schermo in cristallo zaffiro che dovrebbe contraddistinguere i nuovi iPhone, e che avrebbe comportato problemi di produzione, potrebbe arrivare solo nel 2015. ''Ci sono due possibilità: o Apple metterà in vendita pochi iPhone 6 di fascia alta in zaffiro, o nessuno'', ha detto Hall. ''Anche se abbiamo indiscrezioni che Apple produrrà alcuni dispositivi con display in zaffiro quest'anno, propendiamo per l'ipotesi che non ne venderà nessuno''. Per l'analista lo zaffiro, ''virtualmente indistruttibile'', condurrà ad alti volumi di vendita.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie