Reggina: Baroni, invertire la rotta è possibile

Nuovo tecnico si presenta, convinto da determinazione presidente

"Sono convinto che si potrà invertire la rotta, con umiltà". Promette di metterci tutto il suo impegno e la sua esperienza Marco Baroni, da stamani, nuovo allenatore della Reggina. Ieri sera il suo arrivo in città, per l'incontro con il presidente Luca Gallo. "Non c'è voluto molto per trovare l'accordo - ha affermato - Quando c'è condivisione di obiettivi, diventa facile. Mi ha convinto la voglia, la determinazione che il presidente ha messo in quest'anno e mezzo. E poi, il calore di questa piazza non lascia indifferente nessun allenatore".
    Cinquantasette anni, fiorentino, Marco Baroni viene da un lungo percorso professionale, prima in serie C2 e C, e successivamente con la B, dove, nel campionato 2016-2017 è riuscito a portare il Benevento in serie A, categoria dove ha avuto anche un breve esperienza alla guida del Siena. A Reggio lo affiancheranno l'allenatore in seconda Fabrizio Del Rosso e il preparatore atletico Andrea Petruolo.
    Non promette nulla Baroni: "Ho il massimo rispetto di chi fino adesso ha lavorato. C'è da fare delle valutazioni per correggere il sistema di gioco. Ho un'idea, ma al momento non dico nulla. Metterò l'elmetto perché c'è da lavorare a testa bassa. Serve andare sul campo per vedere le modifiche e gli aggiustamenti da fare".
    È la seconda volta che Baroni succede a Toscano alla guida di una squadra. Era avvenuto nel 2015-2016, quando subentrò al tecnico reggino alla guida nel Novara. 
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie