Serie A: Fiorentina Brescia, probabili formazioni

Contro il Brescia in un Franchi vuoto e il rebus-Ribéry

Sono passati 4 mesi dall'ultima partita giocata dalla Fiorentina in casa: 22 febbraio, 1-1 contro il Milan. Domani alle 19,30 i viola tornano in campo, avversario il Brescia contro cui Iachini andrà a caccia di punti per chiudere in fretta la pratica-salvezza e guadagnarsi la riconferma.
    ''Andiamo ad affrontare una formazione che al di là della classifica ha messo in difficoltà diverse squadre, quindi sarà una gara assai difficile - ha detto il tecnico al canale ufficiale del club - Dovremo essere molto concentrati, sono tante le incognite, dalla lunghissima sosta al caldo e solo il campo potrà aiutarci a scioglierle. In simili situazioni i valori possono pure ribaltarsi come si è visto nella finale di Coppa Italia vinta dal Napoli con la Juventus''. Inoltre lo stadio sarà vuoto: ''Un'altra incognita perché i tifosi sono il nostro dodicesimo uomo, il fattore forza - ha commentato - Dunque occorrerà ancor più concentrazione rispetto alle partite che di solito affrontiamo con la spinta della nostra gente''.
    Iachini comunque è soddisfatto del lavoro fatto: ''Anche se non abbiamo potuto disputare amichevoli i ragazzi si sono allenati bene, l'obiettivo è dare continuità a quanto iniziato a gennaio''. Per la formazione il tecnico viola attenderà l'ultimo allenamento di domani mattina, test decisivo anche per Ribèry fermo da 7 mesi: ''Vogliamo evitare infortuni e pertanto faremo attente valutazioni sulle condizioni dei singoli: giocando ogni tre giorni tutti dovranno farsi trovare pronti. Commisso? Il presidente ci è sempre vicino, speriamo di regalargli qualche soddisfazione''. Intanto è nato il viola club Indonesia, il primo in Asia, oltre 5000 iscritti alla comunità virtuale e circa 520 tesserati ufficiali.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie