Primo scudetto epoca coronavirus è del Real Estelì

Nicaragua ha nuovo campione, Managua battuto 3-1. Niente feste

Il primo scudetto assegnato sul campo all'epoca del coronavirus è del Real Estelì, club campione 2020 del Nicaragua. I biancorossi, dopo l'1-1 della finale di andata, sono andati a vincere per 3-1 sul campo del Managua FC nel match di ritorno e si sono aggiudicati il titolo grazie alle reti di Rosas, Ayerdis e Lopez, mentre per i padroni di casa Felix ha segnato nel finale il gol della bandiera.
    Al termine dell'incontro, giocato a porte chiuse, non ci sono stati festeggiamenti in campo e nemmeno per le strade, perché le autorità, locali e calcistiche, li avevano vietati. Tutti coloro che erano in panchina e a bordo campo indossavano le mascherine, così come i giornalisti presenti. "Ma presto tornerà il giorno in cui torneremo ad abbracciarci e a far sentire la passione per i colori che amiamo nel luogo più consono, le gradinate di uno stadio", è scritto in una nota diffusa dalla 'Liga Primera' nicaraguense.
    Ma va detto che molti componenti di 'Pasion Azùl', gruppo ultrà del Managua formato da un'ottantina di persone, si sono riuniti in case private per seguire la partita dalla televisione, dando quindi luogo ad assembramenti che in teoria sarebbero stati da evitare. 

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie