Covid: due ipotesi su tavolo, Dl e Dpcm o Dpcm ponte

Si attende voto Camera. Governo, "misure sono quelle annunciate"

Due le ipotesi, a quanto si apprende, sul tavolo di Palazzo Chigi in vista delle nuove misure anti-Covid: la prima è quella di varare, domani, il decreto-cornice, con la proroga dello stato di emergenza, e il conseguente Dpcm; la seconda è quella di un Dpcm "ponte" che arrivi al 15 ottobre, termine di scadenza dell'attuale stato di emergenza. Le due ipotesi sono legate al voto della Camera sulla risoluzione di maggioranza, dopo il rinvio di oggi. Il voto in Aula è previsto alle 10 e, quindi, potrebbe permettere al governo di varare il decreto e il Dpcm entro domani. La decisione definitiva, si apprende ancora, verrà presa solo domani in mattinata. Su un punto fonti qualificate di governo si dicono certe: "Non ci saranno misure diverse da quelle annunciate dal ministro Speranza in Aula". (ANSA).

Fiano, 41 deputati maggioranza quarantena fiduciaria - Sono 41 i deputati di maggioranza che sono in quarantena fiduciaria e che, pur negativi al Covid, non hanno potuto partecipare alla seduta di oggi facendo mancare il numero legale, che non è stato raggiunto per 15 voti. I deputati del Pd in quarantena fiduciaria, ha riferito in aula Emanuele Fiano, sono 21, quelli di M5s 14, 5 di Iv, uno di Leu. Francesco Lollobrigida, capogruppo di Fdi ha tuttavia sottolineato che il numero legale non è stato raggiunto non solo per i 41 deputati in quarantena fiduciaria, visto che la maggioranza ha schierato solo 221 deputati "oltre cento in meno" di quelli che fanno parti dei suoi gruppi.

Intanto con 138 voti favorevoli, 2 contrari e 12 astenuti, il Senato ha approvato la risoluzione di maggioranza che impegna il governo a prorogare lo stato di emergenza fino al 31 gennaio 2021. Il voto è avvenuto dopo le comunicazioni del ministro della salute, Roberto Speranza, sulle misure di contenimento del Covid. La risoluzione, fra l'altro, chiede l'estensione in tutta Italia dell'obbligo di indossare la mascherina anche all'aperto e di verificare "la necessità di individuare ulteriori misure di prevenzione", compreso "il potenziamento del sistema di tracciabilità dei contagi".

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie