Economia

Usa: +142.000 posti lavoro, disoccupazione al 5,1%

Dato sotto attese analisti. Casa Bianca: "Pesano i mercati"

L'economia americana ha creato in settembre 142.000 posti di lavoro. Il tasso di disoccupazione resta al 5,1%. Il dato sui posti di lavoro e' inferiore alle attese degli analisti, che scommettevano su 201.000 posti.

Il settore privato ha creato 118.000 posti di lavoro, mentre il settore pubblico ne ha creati 24.000. Il Dipartimento del Lavoro ha rivisto al ribasso i dati luglio e agosto. Il agosto sono stati creati 136.000 posti invece dei 173.000 inizialmente stimati. In luglio i posti di lavoro creati sono stati 223.000, meno dei 245.000 posti previsti all'inizio. Il dato suggerisce che il mercato del lavoro ha rallentato la ripresa durante l'estate, soccombendo alle turbolenze dei mercati e ai timori del rallentamento della Cina. La crescita di posti di lavoro negli Stati Unti e' stata in media di 167.000 posti durante gli ultimi tre mesi. Lo scorso anno la media era di 260.000 posti.

Casa Bianca,su lavoro pesano mercati - Il rallentamento della crescita all'estero e le tensioni sui mercati finanziari hanno pesato sull'attivita' economica. Lo afferma la Casa Bianca, commentando i dati sul mercato del lavoro più bassi delle attese. "Date le aumentate incertezze nel mondo, è imperativo che gli Usa non aumentino l'incertezza con l'austerity".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video Economia



Vai al sito: Who's Who

Modifica consenso Cookie