Cronaca
  1. ANSA.it
  2. Cronaca
  3. Gli hacker di 'Killnet' tornano a minacciare l'Italia: 'Domani attacco'

Gli hacker di 'Killnet' tornano a minacciare l'Italia: 'Domani attacco'

Gruppo filorusso su Telegram: 'Faremo un colpo irreparabile'

   Dopo gli attacchi di tipo Ddos (Distributed denial of service) che hanno colpito diversi siti istituzionali nei giorni scorsi, gli hacker filorussi del gruppo KillNet tornano a minacciare l'Italia.
    "30 maggio - 05:00 il punto d'incontro è l'Italia!', si legge in un messaggio postato su Telegram dal collettivo. In un messaggio successivo Killnet ironizza: "sono sempre stato interessato a una domanda: la Russia generalmente supporta le nostre attività? Dal momento che faremo un colpo irreparabile in Italia a causa della guerra con Anonymous. Saremo almeno ricordati nella nostra terra natale?". In precedenza Anonymous aveva reso inaccessibile il sito dei filorussi 'killnet.ru', dichiarando guerra agli hacker 'rivali'.
    Sugli attacchi dei giorni scorsi ha aperto un fascicolo d'indagine la procura di Roma che ha delegato gli accertamenti agli specialisti della Polizia postale. L'Agenzia per la cybersicurezza nazionale, da parte sua, ha riferito che gli attacchi di tipo Ddos possono rendere indisponibili i siti per un certo periodo di tempo ma non intaccano l'integrità dei sistemi. L'attenzione è comunque alta in vista di un possibile salto di qualità della campagna offensiva: aziende ed istituzioni sono state invitate ad elevare le difese telematiche contro il rischio intrusioni. 

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA



      Modifica consenso Cookie