Cronaca

Cingolani, il G20 Ambiente riconosce la visione dell'Italia

Momenti di tensione a Napoli durante le proteste delle reti sociali

La prima giornata del G20 dei ministri dell'Ambiente a Napoli si è conclusa con un successo per la presidenza italiana. Il ministro della Transizione ecologica Roberto Cingolani, dopo mesi di negoziati, e una notte e un giorno di frenetiche limature, riesce a far firmare ai Venti Grandi un documento sulla tutela della natura che riprende la visione del Pnrr italiano: tutela degli ecosistemi e della bidoversità, economia circolare, finanza green.

Il comunicato finale della prima giornata del G20 Ambiente di Napoli "è particolarmente ambizioso e individua 10 linee di intervento che riflettono la visione del Pnrr italiano: soluzioni naturali per il clima, lotta al degrado del suolo, sicurezza alimentare, uso sostenibile dell'acqua, tutela degli oceani, lotta alla plastica in mare, uso sostenibile e circolare delle risorse, città sostenibili, educazione, finanza verde - sottolinea il ministro - . E' la prima volta che queste categorie vengono riconosciute dal G20 e diventano vincolanti".

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie