Coronavirus, Borrelli: 'L'Italia è un paese sicuro'

La reazione del governo, del sistema sanitario e di quello della protezione civile "è stata immediata e tempestiva"

"Nel nostro Paese c'è sicurezza e si può venire tranquillamente", ha detto il commissario straordinario Angelo Borrelli rispondendo a chi gli chiedeva se ci fossero dei rischi per gli stranieri che vogliono venire in Italia.

"La situazione - aveva detto in mattinata a SkyTg24 - è assolutamente sotto controllo per quanto riguarda le cure, con queste misure di contenimento ci auguriamo di fermare il contagio". 

"Non c'è nessuno senza assistenza sanitaria e senza il supporto della protezione civile", ha assicurato il commissario per l'emergenza poco prima di fare il punto sul numero dei contagiati, auspicando che "con le misure prese si possa limitare il contagio". Quanto allo scenario che si prefigura per le prossime settimane, il capo della Protezione Civile ha parlato di un "criticità che però è gestita in modo ordinato e senza problemi", in modo da non creare ulteriori disagi ai cittadini.

La sorpresa di cui ha parlato il premier Conte "è - ha detto ancora - nella rapidità con cui c'è stata l'impennata dei casi" ma la reazione del governo, del sistema sanitario e di quello della protezione civile "è stata immediata e tempestiva". "Noi italiani - ha aggiunto - passiamo come un paese di indisciplinati, ma siamo molto ordinati quando c'è da rispettare delle precauzioni che riguardano la salute di tutti"

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie