• Estate, in arrivo ondate di calore. Traffico regolare sulle strade

Estate, in arrivo ondate di calore. Traffico regolare sulle strade

Bollino rosso sulla A22 del Brennero

Ultimo fine settimana di luglio da 'bollino rosso', quello sulle strade italiane, con una mattinata sostanzialmente tranquilla e traffico che si è andato intensificando nel pomeriggio diventando pesante in serata, specie su alcuni tratti. Non sono mancati gli incidenti stradali, con almeno una decina di vittime, e le tragedie in mare e montagna: un annegamento, due escursionisti morti e un 35enne precipitato col parapendio. Il caldo afoso nelle città d'arte non ha scoraggiato turisti e pellegrini, tanto che Papa Francesco ha detto, rivolgendosi ai fedeli in piazza San Pietro, "Siete coraggiosi con questo sole in piazza, eh? Complimenti!".

ORDIGNI BELLICI - In Emilia Romagna è stata chiusa la Statale 9 Emilia per un tratto di circa 4 km, nel territorio del Comune di Santarcangelo di Romagna (Rimini), per le operazioni di rimozione e brillamento di un ordigno bellico, una bomba d'aereo americana di oltre 200 chilogrammi, trovata in un cantiere. Seimila le persone coinvolte. Anche la circolazione ferroviaria è stata sospesa, sulla linea Bologna-Rimini, dalle 10.30 per circa due ore fra Cesena e Rimini, come disposto dalla Prefettura. Pure a Terni è stato fatto brillare un residuato bellico, una bomba americana da 230 chili: evacuati 11.300 residenti della zona nord della città.

VITTIME AL MARE E IN MONTAGNA - Un turista di 34 anni di origine indiana residente nella provincia di Brescia è annegato in mare nel pomeriggio a Arma di Taggia (Imperia). Un escursionista di 56 anni è morto invece in un incidente in montagna in Trentino, nella valle del Tesino. Un altro escursionista ha invece perso la vita al Passo del Laghetto, a 2.300 metri di quota nel Comune di Carcofaro (Vercelli): è precipitato su un salto di roccia per una cinquantina di metri. Un 35enne di Novi Lugure (Alessandria) è infine morto precipitando con un parapendio per 150 metri lungo le rocce in alta valle Vigezzo. L'uomo si è schiantato contro le rocce della Pioda di Crana, ad oltre 2 mila metri di altitudine.

SCOUT SALVATI - Dodici scout che si erano persi durante la notte sul monte Morrone, in Abruzzo, sono stati salvati oggi dai carabinieri forestali. Il gruppo, di età compresa tra i 16 e i 55 anni (di cui 6 minorenni), si è smarrito durante la discesa del monte.

MORTI SULLE STRADE - Almeno dieci, in diversi incidenti, le vittime sulle strade in questo week end. In particolare, due persone sono morte e altre due sono rimaste ferite in un incidente accaduto lungo la strada statale 42 "Del Tonale e della Mendola" nel territorio di San Paolo D'Argon, in provincia di Bergamo.

ONDATA DI CALDO - E' imminente un'intensa ondata di caldo intenso e afoso che con tutta probabilità sarà la più forte e duratura dell'estate. Questa settimana sarà 'rovente', in particolare al Centronord dove sono attesi i picchi più elevati: punte di 36-38 gradi sono infatti previste su Valpadana, Toscana, Umbria, Lazio, fino a sfiorare i 40 gradi in Sardegna. Farà molto caldo anche in montagna, in particolare sulle Alpi, dove si potranno superare i 30 gradi a 1000 metri, mentre lo zero termico si attesterà sui 4.500. Qualche grado in meno invece al Sud. Lungo le coste l'afa si farà sentire, ma anche su Valpadana e regioni tirreniche.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie