Terremoto: Legnini,governance multilivello per ricostruzione

Leale collaborazione e condivisione Stato-Regioni-Comuni

(ANSA) - ANCONA, 13 APR - "Questo speciale assetto della governance della ricostruzione, nella forma multilivello a tre (Stato, Regioni e Comuni), con le Regioni al centro del mosaico istituzionale, sta funzionando". Lo ha detto il commissario straordinario alla ricostruzione post sisma Giovanni Legnini, nel suo intervento in aula durante la seduta aperta del Consiglio regionale delle Marche dedicata al tema del terremoto. Più che di modello, Legnini ha preferito parlare di "esperienza viva", che funziona talmente bene "che, pur avendo il commissario dei poteri in deroga, per loro natura non condivisibili, noi abbiamo deciso tutti insieme di condividerli. Le decisioni calate dall'altro rischiano quasi sempre di essere inefficaci". Sbagliata, secondo Legnini, la decisione di un paio di anni fa, di eliminare "l'intesa con le Regioni, perché minava alle fondamenta questo assetto". Un assetto che "di fronte ad una delle ricostruzioni più complesse, più lente, più sottostimate e sottovalutate è la chiave - ha aggiunto - per coltivare l'ambizione di una ricostruzione di qualità e auspicabilmente veloce". Al centro c'è "una leale collaborazione e condivisione dei vari livelli istituzionali". (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA




Modifica consenso Cookie