Terremoto: una decina di furti nella zona rossa di Camerino

Summit sindaco-prefetto, Esercito per presidio accesso al centro

(ANSA) - CAMERINO, 11 NOV - Furti all'interno della "zona rossa" di Camerino. Sarebbero una decina, tra quelli andati a segno e quelli tentati, i colpi denunciati ai carabinieri della cittadina marchigiana nel 'cratere' maceratese. Tra la merce rubata ci sarebbero anche servizi di piatti e tazzine che gli sfollati del sisma hanno lasciato all'interno delle case inagibili dai giorni del terremoto. Per risalire agli autori sono al vaglio degli investigatori le immagini delle telecamere di videosorveglianza dislocate nella città. Intanto si è tenuto un nuovo vertice tra il sindaco Sandro Sborgia e il prefetto Flavio Ferdani al fine di implementare la presenza dell'Esercito a presidio della zona rossa del centro storico e non solo. In particolare, il sindaco ha chiesto che i militari possano tornare a vigilare in piazza Cavour, che è la l'accesso principale alle strade del centro. Il prefetto, da quanto si apprende dall'Amministrazione comunale camerte, ha dato "piena disponibilità" nell'individuare soluzioni tese alla sicurezza del patrimonio immobiliare e degli stessi cittadini. (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA




Modifica consenso Cookie