La minoranza di Mandas, sindaco Oppus si dimetta

Richiesta consiglieri minoranza in vista della seduta di domani

Non solo la lettera di contestazione inviata dal presidente della Regione, Christian Solinas, a Umberto Oppus, in qualità di direttore generale dell'Assessorato regionale degli Enti Locali, in quanto ritenuto uno dei partecipanti al pranzo di Sardara del 7 aprile scorso. Ora per Oppus è arrivata anche la richiesta di dimissioni da sindaco di Mandas, inoltrata dagli esponenti dell'opposizione del Consiglio comunale. I consiglieri firmatari della richiesta di dimissioni sono Letizia Demontis e Paolo Rocchitta del gruppo Bentu Nou, insieme con il capogruppo del gruppo Uniti per Mandas Marco Pisano.

Oppus era stato il primo tra i partecipanti al pranzo a dichiarare di essere pronto a rimettere il mandato da direttore generale. In vista del consiglio comunale fissato per il 22 aprile alle 12, i consiglieri dell'opposizione nel documento scrivono: "considerati gli avvenimenti di Sardara, deprecabili e ingiustificabili, che hanno visto protagonista, tra gli altri, il sindaco di Mandas Umberto Oppus; preso atto delle sue doverose dimissioni, ancora non formalizzate, dal ruolo di Direttore Generale dell'Assessorato degli Enti Locali della Regione Sardegna; interpretando il senso di profonda indignazione e diffuso sgomento tra i concittadini e non solo, che con grande senso civico rispettano scrupolosamente le disposizioni delle autorità da ormai più di un anno; si sarebbero aspettati un ordine del giorno con le dimissioni del Sindaco e un contradditorio, anziché una convocazione per partecipare a un Consiglio Comunale in cui si dovrebbero ascoltare le sole "dichiarazioni del Sindaco", a seguito di una vicenda che ha ridicolizzato Mandas a livello regionale e nazionale".

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie