ANSAcom

Innovazione:battaglia contro Covid anche con tecnologia Uvgi

Azienda Ecs, alte percentuali di abbattimento carica batterica

ANSAcom

"Una tecnologia innovativa che
risponde alla pandemia attualmente in atto in tutto il mondo". È
questo il punto di forza, come sottolinea Paolo Intennimeo,
responsabile del progetto Stericlair dell'azienda ECS - Extra
Corporeal Solutions Srl, con sede a Salerno, che progetta e
produce sistemi UVGI.

Dapprima rivolta al campo prettamente medico-sanitario,
l'azienda - è stato rilevato oggi in un incontro - ha ampliato
la gamma di prodotti dopo l'emergenza Covid-19. L'aspetto
innovativo dei prodotti Stericlair è che viene utilizzata la
tecnologia UVGI che, tramite l'esposizione controllata dei
microorganismi ai fasci di raggi UV-C delle lampade germicide,
offre "un'altissima percentuale di abbattimento della carica
batterica senza la necessità di ricorrere alla diffusione di gas
potenzialmente letali come l'ozono" come è stato spiegato.

Alcuni sterilizzatori di aria, di contro, utilizzano il metodo
dell'emissione massiccia di ozono in spazi chiusi per
l'abbattimento della carica batterica. Dunque, dicono all'Ecs, è
altamente sicuro. Inoltre, la stessa manutenzione del
dispositivo è pratica e veloce. Il filtro antipolvere è fissato
magneticamente all'apparecchio ed è sufficiente afferrarlo e
sostituirlo con quello nuovo al suo posto. Questa operazione va
effettuata ogni 15 giorni. Le lampade UV-C, invece, hanno
un'aspettativa di utilizzo di 9mila ore.

L'azienda,ha anche pensato all'aspetto estetico e al design.
E' possibile, infatti, personalizzare tutte le unità Stericlair.
Il cliente può inviare la propria grafica preferita e verrà
applicata direttamente in fabbrica. Insomma, ogni ambiente, con
Stericlair potrà essere confortevole, sicuro e anche piacevole
da vivere.

In collaborazione con:

Archiviato in


        Modifica consenso Cookie