Alpinista italiano muore su Monte Bianco

Era sul Mont Maudit, compagno cordata è grave

Un alpinista italiano di 44 anni, Giovanni Mantero, è morto e il suo compagno di cordata (Bruno Canepa, di 54 anni) è ricoverato in gravi condizioni all'ospedale per un politrauma a causa di un incidente avvenuto venerdì mattina, poco prima delle 10.30, sul versante francese del massiccio del Monte Bianco. Lo ha riferito il Peloton d'haute montagne della Gendarmerie di Chamonix, intervenuto sul posto. I due, entrambi vigili del fuoco genovesi in servizio al distaccamento di Multedo, "sono scivolati per circa 50 metri - raccontano i soccorritori - e sono precipitati oltre un seracco". Si trovavano sulla parete nord del Mont Maudit. Il ferito è stato trasportato all'ospedale di Annecy con l'elicottero mentre il corpo della vittima è stato composto nell'obitorio di Chamonix. Nessuno ha assistito all'incidente.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere