• Ernia del disco e sciatica: al Centro Medico M.R. di Bergamo la cura naturale è nella chiropratica
Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.

Ernia del disco e sciatica: al Centro Medico M.R. di Bergamo la cura naturale è nella chiropratica

Pagine SÌ! S.p.A.

Niente farmaci, bisturi o punture: questa è la chiropratica, uno dei metodi di cura naturale più diffusi al mondo finalizzato a individuare e correggere le cause che provocano problemi fisici come il mal di schiena. La chiropratica si basa su principi molto semplici: nella colonna vertebrale risiede infatti gran parte del sistema nervoso, pertanto i problemi che la coinvolgono possono causare un alterato funzionamento del sistema nervoso stesso. In quest’ottica venerdì 1 febbraio il Centro Medico M.R. di Bergamo promuove la giornata della cura naturale della sciatica ed ernia del disco con visita di valutazione e trattamento al costo del solo trattamento (72 euro) su prenotazione (tel. 035.4236140).

La conferma dell’efficacia del trattamento chiropratico dell’ernia del disco senza farmaci e chirurgia arriva da uno studio clinico presentato al Congresso mondiale sul mal di schiena a Dubai ed effettuato dal dottor Dr. Andrea Clementoni, chiropratico laureato al Palmer College of Chiropractic in Usa e operativo presso il Centro Medico M.R. di Bergamo: «Insieme allo staff medico del Centro Medico e del Centro di Radiologia e Fisioterapia abbiamo condotto uno studio clinico sull’efficacia del trattamento chiropratico di persone con lombalgia e sciatica in presenza di ernia del disco - spiega Clementoni -. Dopo il ciclo di trattamento chiropratico oltre l’85% dei pazienti ha riportato l’eliminazione o la rilevante riduzione del dolore lombare e della sciatica ed eliminato il ricorso a farmaci steroidei o antiinfiammatori. Il tutto con una riduzione netta del rischio di intervento chirurgico. Questo studio avvalora ancora di più l’efficacia della chiropratica che si basa su principi molto semplici: nella colonna vertebrale risiede infatti gran parte del sistema nervoso e i problemi che la coinvolgono possono causare un alterato funzionamento del sistema stesso».

Ma quali sono le cause dell’ernia del disco? «Sedentarietà, lavori pesanti, posture inadeguate protratte, incidenti, sport inadatti, stress, borse o zainetti pesanti portati dalle donne o, peggio, da bambini, tacchi alti, persino la malocclusione dentale possono causare perdita della normale mobilità della colonna vertebrale e provocare irritazione dei nervi e disfunzioni dei dischi intervertebrali - prosegue il chiropratico -. Durante la visita si approfondisce la storia clinica del paziente, si valutano lastre ed esami radiologici, si osserva con attenzione come la persona cammina. Poi si procede all’analisi della postura. Si eseguono anche test neuro-muscolari di Kinesiologia applicata e altri test specifici. Lo scopo è ricercare le vere cause degli squilibri che provocano problemi alla colonna vertebrale».

Dopo la valutazione iniziale, il trattamento chiropratico consiste nell’utilizzo di tecniche manuali specifiche e tecniche non manipolative (craniali, miofasciali e sui punti meridiani): «Le metodiche che adotto sono indolori e portano a ripristinare il corretto allineamento e la naturale mobilità della colonna vertebrale - conclude Clementoni -. Subito dopo il trattamento spesso si ha sollievo istantaneo: le tensioni muscolari si allentano e si riduce pressione su nervi e dischi intervertebrali, i dolori articolari si riducono e il sistema nervoso si rilassa».

 

Archiviato in