Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.

Poter, l’azienda festeggia i 100mila chiudicancelli

Pagine SÌ! S.p.A.

“Il nostro chiudicancello è un prodotto brevettato nel 1981 e funziona per ogni cancello pedonale. La garanzia di un passaggio chiuso e non difettoso fa stare tutta la famiglia più tranquilla” spiega Donatella Bertozzi


Le città sono cambiate e con esse anche il concetto di sicurezza. Nei condomini si trovano sempre più spesso cartelli con scritto “chiudere il cancello”, segno che il cancello riservato al transito pedonale un valore effettivo lo ha. I titolari dell’azienda Porter, realtà attiva dal 1981 a Parma che ha brevettato un chiudicancello meccanico venduto in tutto il mondo, sanno quanto è importante un cancello chiuso per un condominio: “Oggi è fondamentale e quando si rompe viene chiesto un intervento immediato di urgenza. Il segreto è installare un prodotto affidabile che sia di semplice utilizzo e resistente alle intemperie”, spiega Donatella Bertozzi, figlia del capostipite Franco che da Parma ha venduto più di 100mila chiudicancelli in Italia con vendite anche in Inghilterra, Francia, Germania, Spagna, Belgio, Nuova Zelanda e Singapore. Ma come sono riusciti a creare un prodotto così semplice ma capace di resistere sul mercato senza mai essere modificato? “Il merito- racconta Donatella- è di mio padre Franco che nel 1981 ha brevettato un chiudicancello che si monta su qualsiasi tipo di passaggio pedonale con due saldature. È reversibile, si installa su cancelli destri e sinistri, con aste o pannellati. La scatola con il kit protegge la pompa dalle intemperie. Chiude cancelli in ferro battuto che superano i 100 Kg”. Altro tasto dolente per gli amministratori di condominio che devono scegliere quale prodotto installare è il costo e la manutenzione: “Spesso sostituiamo un chiudicancello di ultima generazione con il Poter. Il motivo? Funziona sempre, ha un costo per l’utente finale molto basso, non richiede praticamente manutenzione…ed è resistente”.

Archiviato in