• Migranti: in Francia è caccia all'uomo, respinti 200 profughi

Migranti: in Francia è caccia all'uomo, respinti 200 profughi

La metà di coloro che si erano allontanati dalle sponde del Roja

Sono circa 200, sui 400 che la notte di domenica si sono messi in marcia verso la Francia dall'accampamento sulle sponde del fiume Roja, i profughi bloccati a Sospel durante una vera e propria caccia all'uomo organizzata dalla gendarmerie nationale che, tra l'altro, ha utilizzato nelle ricerche i cani Malinois. A ora i profughi sono stati raccolti al posto di polizia di Ponte san Luigi. Da qui, con alcuni pullman, saranno trasferiti al Cie di Taranto. Un altro gruppo, rintracciato dalla polizia italiana, è tornato sulle sponde del Roja. Secondo quanto appreso, in questi giorni di emergenza la Croce Rossa italiana ospiterà tutti quelli che si presenteranno, in accordo con la prefettura di Imperia. Nello stesso centro, che a oggi ospita 294 migranti adulti, sarà istituita anche un'area dedicata ai minori non accompagnati.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere