Squalo a Ostia, nuovo avvistamento. Paura in spiaggia

Squali ad Ostia, terzo avvistamento in pochi giorni

Terzo avvistamento, in pochi giorni, di uno squalo a Ostia, sul litorale di Roma. Ad accorgersi della presenza dell'animale sono stati all'alba di oggi alcuni pescatori. Lo squaletto, secondo il loro racconto, era al massimo a quattro metri dalla riva ed era lungo circa un metro e mezzo. L'avvistamento, da parte dei pescatori, è avvenuto all'altezza del cosiddetto Curvone, arenile libero situato su piazzale Magellano a Ostia centro, ma del fatto non è arrivata alcuna segnalazione alla Capitaneria di porto di Roma. Quello di oggi è il terzo avvistamento di uno squalo, sul litorale di Ostia, negli ultimi giorni: il primo l'11 agosto sulla linea di costa davanti gli ultimi stabilimenti balneari del lungomare di Levante, tra il ''Marinella'' ed il ''Corsaro'': in tale occasione fu notato da centinaia di bagnanti, diversi dei quali fatti subito uscire dall'acqua dai fischietti di richiamo dei bagnini. Molti bagnanti, inondando poi i social network, hanno ripreso con i telefonii la presenza dello squalo, probabilmente una Verdesca, a pochi metri dalla riva; il giorno seguente uno squalo era stato avvistato da alcuni bagnini a ridosso del terzo cancello di Castelporziano ed in anche in questa circostanza erano stati fatti uscire precauzionalmente i bagnanti dall'acqua. In entrambi gli episodi erano salpate le motovedette della Capitaneria di Porto di Roma, che però nelle perlustrazioni non hanno avuto riscontri. Il 17 giugno scorso, inoltre, uno squalo mako fu catturato, tra Ostia e Fiumicino, da alcuni pescatori che poi lo restituirono subito al mare.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
ACLI
Muoversi a Roma