Maestro pasticcere di Prato, per noi Cina è un'opportunita'

Sacchetti, maxi torta è status symbol nei matrimoni cinesi ma ora giovani si dimostrano curiosi

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA  - I cinesi a Prato non conquistano solo seggi, col debutto dei primi due consiglieri comunali eletti Teresa Lin e Marco Wong, ma anche il cuore e il business dei rinomati maestri pasticceri della cittadina toscana. "La Cina per Prato è un'opportunità" ha detto Paolo Sacchetti, pluripremiato maestro pasticcere, in occasione di EatPrato, kermesse enogastronomica tenutasi qualche giorno prima l'appuntamento elettorale. "A Prato - ha sottolineato Saccchetti - la pasticceria ha radici antiche, con botteghe storiche come il biscottificio Mattei. Ancora oggi per le nostre rinomate "pesche" e altri dolci classici vengono da Firenze e da Montecatini clienti affezionati.

Ora vengono anche molti clienti cinesi, soprattutto quelli presenti in città alla terza generazione. Inizialmente ordinavano mega dolci, sempre alla vaniglia e cioccolato, soprattutto come status symbol. E le torte della pasticceria "Caffè Nuovo Mondo" hanno accompagnato diversi matrimoni nella comunità asiatica. Ora invece i giovani cinesi sono più curiosi e dimostrano di apprezzare anche la biscotteria e altre specialità locali della nostra vetrina.

Mentre sono gli italiani a comprare meno dolci per il pranzo della domenica. Col prevalere delle famiglie monocomponenti, i dolci ora vanno per la maggiore per il venerdì sera e il sabato" ha osservato la grande firma della pasticceria pratese, consigliando comunque le preparazioni più semplici: "se il pasticcere è bravo - ha concluso - lo si vede dalle ricette più semplici".(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA