Design & Giardino

Carte da parati, 10 top designer italiani la reinventano

Grande riscoperta, ora è moda che veste superfici e trasforma ambienti

Londonart Cassiopea - Mirco Grotto © ANSA

Dopo anni di oblio, in Italia, la carta da parati trova una grande riscoperta come elemento importante dell'arredo contemporaneo e diventa protagonista custom made dell'abitare, sapendo coniugare design, funzionalità e materiali anche in ambienti importanti. Il 'su misura', 'per ogni misura' e 'fuori da ogni standard', tutti trend lifestyle dal fashion al beauty, riguarda ora anche il wallpaper, carte da parati di livello sartoriale, ideate da designer di fama, come quelle della gallery. 

Le carte da parati, nel concetto moderno che richiama l'essenza dell'arte del design, sono cosi 'moda che veste le superfici' e design che trasforma gli ambienti caratterizzandoli al pari e persino più di un mobile, capace di risolvere la problematica degli spazi vuoti. I pattern che hanno dato nuova linfa al settore del wallpaper sono artistici perchè realizzati da artisti, architetti, persino tattoo artist e stylist per una combinazione di ispirazioni e mood come una collezione di abiti.

In una moderna carta da parati c'è una ricerca estetica che regala fascino ad ogni parete con volumi, decori contemporanei, geometrie materiche e contaminazioni dal mondo della moda, trasformando un semplice muro o divisorio in un progetto di design evoluto.

Presente dal 19 al 23 gennaio al Maison & object a Parigi, dopo Colonia e prima di Stoccolma (la Furniture Fair a febbraio) e del Salone del Mobile di Milano (ad aprile) il brand italiano Londonart si è affermato come made in Italy artigianale e unico. "L’identità del nostro brand - sottolineano - è una combinazione di moda, elementi grafici e architettura; materiali, tessuti, estetica e decoro che si sposano alla funzionalità e al bisogno di razionalità degli spazi, per risultati al contempo d’impatto e armonici". Alla collezione di Londonart hanno collaborato 10 top designer italiani Ferruccio Laviani, Cristina Celestino, Carlo Colombo, Eleonora Magurno, Alfonso Femia, Elena Salmistraro, Marcante - Testa, Nicola Gallizia, Pietro Russo, Elena Borghi.

  • di Alessandra Magliaro
  • 22 gennaio 2018
  • 18:05

Condividi la notizia