Schwazer, ce l'avevano con me

Difesa chiede ulteriore perizia su urine

Redazione ANSA BOLZANO

(ANSA) - BOLZANO, 14 SET - "Ce l'avevano con me. Speravo che questa udienza fosse risolutiva, ma noi andiamo avanti. Ormai non ho più fretta e posso attendere". Lo ha detto Alex Schwazer, conversando con i cronisti durante il processo doping a Bolzano.
    Nell'udienza odierna è stata presentata la perizia effettuata dai Ris di Parma su incarico del Tribunale di Bolzano.
    Dall'esame - è stato detto - non sono però risultate prove evidenti di manipolazione delle urine. Anche la quantità diversa di dna nelle due prove, secondo i periti, non è significativa.
    La difesa insiste invece con la teoria del complotto e ha chiesto un ulteriore perizia. Il giudice Walter Pelino si è riservato di decidere. L'avvocato Brandstaetter ha inoltre presentato una email a un dirigente della Iaaf e a un legale che, sempre secondo la difesa appoggerebbe la tesi del complotto.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: