Campagna M5s contro stragi sabato sera

Parte da Sardegna, ingresso gratis in disco per chi guida sobrio

Redazione ANSA CAGLIARI

(ANSA) - CAGLIARI, 9 GEN - Contro le stragi del sabato sera il Movimento 5 stelle lancia "Mi diverto sicuro": una campagna istituzionale che parte dalla Sardegna per combattere l'abuso di alcolici e droghe, e un marchio da attribuire ogni anno ai locali notturni che aderiscono all'iniziativa. E' tutto nella proposta di legge illustrata oggi dai quattro consiglieri del gruppo, Desirè Manca, Michele Ciusa, Roberto Li Gioi e Alessandro Solinas. In campo una serie di misure che coinvolgono diversi attori: Prefetture, Comuni, forze dell'ordine, gestori dei locali, scuole e università.
    Tutti si impegnano a promuovere e rispettare un codice etico che prevede, ad esempio, l'identificazione del "guidatore designato" che si impegna a non bere alcolici e che in cambio potrebbe beneficiare dell'ingresso gratuito o scontato nei locali; la riduzione del costo delle bevande analcoliche; il divieto di ingresso in discoteca o di somministrazione di alcolici per le persone già in stato di ebbrezza; la diffusione all'interno dei locali delle informazioni sui danni procurati da alcol e droghe.
    La capogruppo Desirè Manca ha evidenziato che il testo di legge riguarda un tema "quanto mai attuale". "Nel 2018 - ha ricordato - in Sardegna sono state eseguite 772 operazioni antidroga". Inoltre, su 34.362 conducenti controllati dalla Polstrada il 6,5% (pari a 2.229) è risultato positivo all'alcol test, l'1,6% (537 conducenti) a una o più sostanze stupefacenti.
    I minori denunciati per reati legati alla droga sono stati 71 (il 5,57% dei minori segnalati a livello nazionale), con un incremento del 9,23% rispetto all'anno precedente. Anche i casi di morte provocati dall'abuso di stupefacenti sono aumentati: +50% in un anno, corrispondente al 4,49% del totale nazionale.
    "Dati che ci hanno colpito fortemente - ha sottolineato Manca - e che ci hanno spinto a scrivere questa proposta". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA