Festival AdMed premia pianista siriano

Dalla Siria porta messaggio di pace, stasera suonerà ad Ancona

Redazione ANSA ANCONA

(ANSA) - ANCONA, 29 AGO - Quando nel 2013, durante la guerra siriana, il campo profughi palestinese di Yarmouk fu attaccato, Aeham Ahmad rispose portando in strada il suo pianoforte e suonando per i concittadini. E dopo che l'Isis conquistò il campo nel 2015 e bruciò il suo pianoforte, si rifugiò in Germania. Ora il 30enne pianista suona in tutta Europa per diffondere con la musica il suo messaggio di pace. Oggi ha ricevuto ad Ancona il premio Adriatico Mediterraneo 2018 come riconoscimento della sua missione e inaugurerà l'omonimo festival in programma fino al 1 settembre. Ricevuto in Consiglio regionale ha ringraziato per l'accoglienza: "rappresenta - ha osservato - un incoraggiamento per la mia battaglia, fatta di musica, ma anche di comunicazione diretta con le persone che vogliono ascoltare la storia di tanti giovani che come me sono fuggiti dalla guerra, ed oggi lavorano per la libertà del proprio paese". In serata Ahmad si esibirà in un concerto alternando composizioni proprie a brani tradizionali del suo Paese.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA