Bussetti, pronto rivedere lezioni storia

Presidente Soc. storia, ministro riveda decisione su maturità

Redazione ANSA

(ANSA) ROMA, 11 OTT - "La storia è importantissima, lo è anche la geografia che oltre alla storia ha bisogno di essere ripresa e potenziata. Vedrete che la prova di maturità avrà comunque dei riferimenti alla storia, non è stata assolutamente messa da parte, la competenza e la conoscenza della storia serviranno per affrontare la maturità". Così su Sky il ministro del Miur Marco Bussetti.
    "Sono disponibile a rivedere le modalità con cui vengono impartite le lezioni di storia", ha aggiunto Bussetti durante la trasmissione. Tutti dicono che "la storia non si deve toccare ma da molto tempo purtroppo viene toccata, e togliere la traccia di storia dal tema di maturità segna la definitiva marginalizzazione dell'insegnamento e dello studio della storia.
    C'è un allarme che va al di là di quest'ultimo segnale". E' preoccupato Fulvio Cammmarano, presidente della Società per lo studio della storia contemporanea, presente a Sky con il ministro dell'Istruzione Marco Bussetti. "Spero che il risultato a cui è giunta la commissione Serianni - ha aggiunto Cammarano riferendosi alla prima prova scritta del nuovo esame di Stato - sia un consiglio tecnico che non avrà l'avvallo del ministro".
    "Oggi - ha proseguito - si fa molta storia come intrattenimento ma si è persa la storia come fondamento delle classi dirigenti e tessuto connettivo di tutte le discipline. Si continua ad abbattere un pilastro della nostra società. Continuiamo a ritenere la storia una sorta di contenitore di antiquariato ma la storia è il nostro presente. Se non si restituisce dignità e forza al sapere storico complessivo, partendo dalle scuole, penseremo alla storia come modo nostalgico per pensare al passato, come favola, mentre la storia è ben altro". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: