legalità: Fedeli, scuola è presidio

Il ministro ha inviato messaggio al centro Pio La Torre

Redazione ANSA PALERMO

(ANSA) - PALERMO, 11 OTT - "Insegnare a individuare il male ed educare ad agire nel rispetto delle regole, del lecito e del giusto è fondamentale. La scuola è un presidio di legalità, uno spazio del sapere che scardina le paure in cui si annidano e trovano terreno fertile i poteri criminali". Così il ministro dell'Istruzione, Valeria Fedeli, in un messaggio di saluto inviato al centro studi Pio La Torre in occasione della prima conferenza del Progetto educativo antimafia in corso al cinema Rouge et noir di Palermo. Il ministro ha riconosciuto il "Grande impegno nella promozione della cultura della legalità" del centro studi, sottolineando come la nostra missione "debba essere quella di educare e formare cittadini avvertiti, perché una vita nella legalità è una vita libera da coercizioni, privilegi e corruzione è che guarda all'interesse generale. Oggi - ha concluso Fedeli - state creando gli anticorpi e gli antidoti di contrasto alla criminalità organizzata, alla violenza e alla corruzione. Noi siamo al vostro fianco". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA