Il Vate e lo Sbirro, 22 giugno a Milano

Di Ennio Di Francesco, prefazioni di Gabrielli e Canfora

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 20 GIU - Verrà presentato il 22 giugno a Milano alle ore 10,30 a Palazzo Sormani il libro "Il Vate e lo Sbirro", edito da Solfanelli, di Ennio Di Francesco, prefazioni di Franco Gabrielli e di Luciano Canfora. Alla presentazione parteciperanno il magistrato Laura Bertole-Viale, già avvocato generale della Repubblica presso la Corte d'Appello di Milano e Marcello Cardona, Questore di Milano. Modera Antonio Amato Presidente della Unms-Milano e sarà presente l' autore. Il 13 agosto del 1922 Gabriele d'Annunzio cadde dal balcone nella sua villa di Cargnacco a Gardone. Il 15 agosto avrebbe dovuto incontrarsi riservatamente in Toscana con Benito Mussolini e Francesco Saverio Nitti. Caduta accidentale o complotto? Il commissario Dosi dovette segretamente indagare, e lo fece con l'alias di Karol Kradokwill. "Questo non bastava ovviamente a suggerire che la caduta del Vate dalla finestra fosse effetto di un attentato e tanto meno ad individuare in Mussolini il mandante. L'inchiesta del commissario Dosi su quell'oscura vicenda si dovette muovere in questo scenario inquietante", scrive Luciano Canfora dalla Prefazione. "Mi auguro che questo libro che unisce la scorrevolezza del racconto a precisi riferimenti storici, possa far conoscere, attraverso la figura di Dosi, il lavoro affascinante e complesso che i Tutori dell'ordine svolgono nell'interesse della collettività e delle istituzioni democratiche", scrive Franco Gabrielli nella Introduzione.(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA