Un convegno sul caso Moro, 40 anni dopo

Il 18/4 a Roma, organizzato da Univ.Tuscia e Arch. Flamigni

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 16 APR - 'Framing Moro. I media e la storia: prospettive e ri-costruzioni nei 40 anni del caso Moro'. Questo il titolo di un convegno organizzato, a 40 anni della strage di Via Fani e dal rapimento e l'uccisione del presidente Dc Aldo Moro, dal Dipartimento di Scienze umanistiche, Comunicazione e Turismo (Disucom) dell'Università degli Studi della Tuscia di Viterbo e il Centro documentazione Archivio Flamigni. L'appuntamento, che si terrà presso l'Archivio Centrale dello Stato di Roma mercoledì prossimo 18 aprile, è il primo di una serie di iniziative previste dall'accordo di collaborazione scientifica tra il Disucom e l'Archivio Flamigni e intende offrire "uno sguardo nuovo e diverso" partendo da una prospettiva 'mediale' e chiamando in causa studiosi e operatori del settore: Miguel Gotor (storico e saggista), Marco Damilano (direttore de L'Espresso), Vincenzo Vita (presidente Aamod), Enrico Menduni (Università degli Studi Roma Tre ), Leonardo Campus (Rai Storia), Tommaso Ausili (fotografo), Daniela Ceselli (sceneggiatrice) e Daniele Timpano (drammaturgo, regista e attore). Ma anche Sergio Flamigni, Ilaria Moroni e Francesco M.
    Biscione del Centro documentazione Archivio Flamigni, insieme ai docenti e ai ricercatori del Disucom Giovanni Fiorentino, Giovanna Tosatti, Matteo Sanfilippo, Mario Pireddu, Giacomo Nencioni, Ilenia Imperi, Gilda Nicolai, Raffaello Doro e Agnese Bertolotti.
    In sostanza, informano gli organizzatori, il convegno sarà "una giornata di confronto e analisi su uno dei momenti più oscuri e tragici della storia dell'Italia repubblicana, con focus e ricerche originali relative ai media e alle produzioni che a vario titolo si sono occupati della vicenda Moro, come caso e come evento che è andato ri-definendosi e ri-mediandosi ogni volta, nel corso degli anni, fino ad oggi". Per questo verrà fatta una analisi a ampio spetto sui materiali d'archivio (fotografie, stampa, cinema, televisione, radio e teatro), fino alla rete e ai social media. Una panoramica ampia che si apre su quei 55 giorni del 1978 e si spinge oltre, attraversando quattro decenni, raccontando, rappresentando e ricostruendo l'evento che ha sconvolto il nostro Paese e segnato la sua storia.
    Nell'ambito del convegno sarà presentato anche il nuovo sistema informatico per l'accesso alla documentazione sulle stragi, secondo quanto previsto dalla Direttiva Renzi.(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: