Processo "carburanti", assolto Cosentino

Assolti anche due fratelli. Da 9 a 5 anni condanne primo grado

(ANSA) - CASERTA, 14 SET - La Corte d'Appello di Napoli ha assolto l'ex sottosegretario all'Economia del Pdl, Nicola Cosentino, i fratelli Giovanni e Antonio, e gli altri imputati del processo cosiddetto "Carburanti", relativo a fatti concernenti l'azienda di famiglia dei Cosentino, l'Aversana Petroli. Le accuse erano a vario titolo di estorsione e illecita concorrenza con l'aggravante mafiosa. In primo grado l'ex politico di Casal di Principe era stato condannato a 7 anni e sei mesi di carcere, mentre ai fratelli Giovanni e Antonio erano state inflitte rispettivamente condanne a 9 anni e mezzo e 5 anni e 4 mesi. Sono stati assolti inoltre il funzionario della Regione Campania Luigi Letizia (condannato in primo grado a cinque anni e quattro mesi), i dipendenti della Q8 Bruno Sorrentino e Giovanni Adamiano (entrambi condannati a tre anni e sei mesi), e l'imprenditore ritenuto vicino al clan Zagaria Michele Patrizio Sagliocchi (sette anni in primo grado). (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Universiade 2019
 (ANSA)

De Luca, tante eredità positive

Grande patrimonio risultati da cui ripartire per la crescita


 (ANSA)

Esposito, dopo l'oro sogno le Olimpiadi

Capitano Settebello, che emozione vincere alla Scandone


 (ANSA)

Basile, scommessa vinta facendo squadra

Sorpresa più bella? I volontari. Ora impianti ad enti locali


Vai alla rubrica: Pianeta Camere