Regione: Marzi, Covid ospite non gradito del Defr

Lavevaz,fondamentale impostare lavoro su crisi economico-sociale

"Il Covid è l'ospite assolutamente non gradito di questo documento economico-finanziario della Regione Valle d'Aosta. Nella situazione di assoluta difficoltà che si sta vivendo presentiamo questo Defr nel quale, oltre alle misure per fronteggiare l'emergenza nel 2021, si lancia il cuore oltre l'ostacolo e si guarda al futuro". Lo ha detto l'assessore regionale al bilancio e finanze, Carlo Marzi, aprendo in aula il dibattito sul Defr 2021-2023.
    "E' il principale strumento - ha aggiunto il presidente della Regione, Erik Lavevaz - per declinare il programma di governo.
    Il Covid ha mutato tutto il quadro. In questo Defr sono in evidenza le misure sul Covid e in subordine quelle legate al programma di governo. Nel 2021 dovremo affrontare ancora gli aspetti sanitari della pandemia, dall'ospedale ai vaccini, e sarà fondamentale impostare il lavoro sulla crisi sociale ed economica. Negli anni successivi si lavorerà su misure più strutturali".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030



      Modifica consenso Cookie