Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Regione, sorti giunta Lavevaz nelle mani del Conseil fédéral

Regione, sorti giunta Lavevaz nelle mani del Conseil fédéral

'Parlamentino rossonero' convocato il 23 gennaio ad Aosta

AOSTA, 17 gennaio 2023, 20:19

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

La linea politica dell'Union valdotaine e quindi, probabilmente, anche le sorti dell'esecutivo Lavevaz, saranno decise nella prossima riunione del Consel fédéral, prevista lunedì 23 gennaio nella biblioteca di viale Europa, ad Aosta. "In questo momento non posso esprimermi su questa situazione, perché è il Conseil fédéral che dà l'indirizzo politico", commenta in merito al futuro della maggioranza, di cui si discute da diversi mesi, la presidente dell'Uv, Cristina Machet, al termine di un incontro con la commissione politica di Av-Uv Vda Unie a cui hanno partecipato, tra gli altri, anche il presidente della Regione, Erik Lavevaz, il capogruppo Uv Aurelio Marguerettaz, l'assessore Luciano Caveri e il consigliere Albert Chatrian.
    Caduto il veto di Av-Vda Unie sul centrodestra (pur ritenendo prioritario l'allargamento a Pour l'autonomie) l'Uv avrà campo libero per decidere sul futuro della maggioranza. Sarà il Comité fédéral (una riunione è convocata nelle prossime ore) a decidere quale mozione portare al 'parlamentino' del Mouvement.
    Il 29 dicembre scorso i vertici dell'Uv avevano incontrato le commissioni politiche di Lega e Forza Italia ("su molti temi abbiamo delle convergenze" e "abbiamo degli elementi da presentare al Conseil fédéral", aveva detto Machet al termine).
    Il Pd si è sempre detto contrario a un'apertura al centrodestra.
    Un mese prima, il 28 novembre, le commissioni politiche della maggioranza avevano incontrato i due consiglieri del gruppo Pour l'autonomie (Augusto Rollandin e Marco Carrel). Nel giugno 2022 il Comité fédéral aveva rifiutato sia un accordo con la Lega sia un allargamento a Pla, dando mandato di proseguire con l'attuale maggioranza a 18.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

Guarda anche

O utilizza