A Rio positivo al Covid anche il tecnico del Flamengo

Città non vuole Coppa America pur ospitando già Coppa Brasile

L'allenatore del Flamengo, Rogerio Ceni, è risultato positivo al coronavirus e non potrà quindi dirigere nei prossimi giorni la popolare squadra di calcio di Rio de Janeiro, città dove si giocheranno varie partite della Coppa America, che prenderà il via domenica a Brasilia. Secondo l'ufficio stampa del Flamengo, Ceni, 48 anni, è stato contagiato dal Covid-19, malattia contratta da diversi altri membri del club carioca. Tra questi ultimi figurano i giocatori Giorgian Arrascaeta e Max, oltre all'assistente di Ceni, il francese Charles Hembert.

Rio è una delle città più colpite dal Covid-19 in Brasile, e sarà quella che riceverà più incontri della Coppa America, compresa la finale, che si giocherà il 10 luglio allo stadio Maracana. Il sindaco locale, Eduardo Paes, ha ritenuto "inopportuno" lo svolgimento dell'evento sportivo nella metropoli, per il rischio di un sensibile "aumento dei contagi". Curiosamente, tuttavia, sia a Rio che in altre città brasiliane si sta regolarmente realizzando la Coppa del Brasile. Venerdì prossimo, tra l'altro, proprio il Flamengo affronterà il Coritiba per il terzo turno del campionato. 
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie