Champions:Liverpool-Real;Klopp, senza pubblico è un problema

'Noi nulla da perdere, ma è difficile non prendere gol da loro'

(ANSA) - ROMA, 13 APR - "All'andata a Madrid abbiamo perso 3-1, quindi per la sfida di domani non abbiamo nulla da perdere.
    Il risultato ha dimostrato che hanno giocato meglio di noi, ma è stata solo la prima gara, ci sono ancora 90 minuti da giocare.
    Ma non avere i tifosi sarà un problema in più".
    Alla vigilia del ritorno dei quarti di Champions, Jurgen Klopp sottolinea che per il Liverpool un Anfield vuoto sarà un handicap in più contro il Real. Il pubblico dei Reds è davvero il 'dodicesimo uomo' e quanto influisca si è visto in questa stagione a spalti vuoti, ma secondo Klopp "dobbiamo provare a vincere la partita. Se riusciamo a creare più di quanto fatto a Madrid, il che non dovrebbe essere un problema visto che all'andata non abbiamo fatto molto, vedremo cosa succederà. Ma non possiamo dare per scontata la rimonta, soprattutto senza tifosi sugli spalti".
    Ma cosa pensa il tecnico del Liverpool degli errori della sua difesa all'andata e dei gol subiti? "La prima rete del Real è arrivato grazie a un lancio lungo (Kroos per Vinicius ndr) - risponde -, ma nelle altre due occasioni non abbiamo difeso bene. Dobbiamo cambiare, tuttavia la conferenza stampa non è il posto giusto per farlo. Dobbiamo dare una risposta domani sera in campo, non qui".
    "Sono sicuro che il Real Madrid sarà pronto al 100% - dice poi Klopp -. Tutti vorrebbero non subire gol, non sarà diverso domani, ma non so se al mondo esista una squadra in grado di impedire al Real Madrid di segnare. Comunque si parte dallo 0-0, vedremo". Poi elogi a due avversari: "Vinicius mi ha impressionato - sottolinea Klopp -, ma non sono sorpreso. È un talento incredibile. Kroos è sempre stato un grande giocatore, sin da giovanissimo. Oggi è uno dei migliori al mondo, e io lo ammiro da anni". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie